Quetiapina rezeptfrei online kaufen

12.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?:

Formula:Quetiapina.

Che cos’è?: Droga generica.

Presentazioni: 25 mg / 50 mg / 100 mg / 150 mg / 200 mg / 300 mg / 400 mg.

– Vendita di prescrizione.

Rischi in gravidanza: alto

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol:

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 03/02/2018

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Guida alle informazioni sulla quetiapina

    Nomi commerciali

    : Aretaeus, Q-Mind, Rayar, Seroquel, Tim ASF, Zoqualo, ecc Nome generico

    : Quetiapina. serve per

    : Depressione / Schizofrenia / Disturbo bipolare.

Che cos’è la quetiapina ea cosa serve?

La quetiapina è un farmaco antipsicotico che agisce direttamente sul cervello, sfruttando le sue proprietà di affinità sui trasmettitori della noradrenalina, sui recettori della serotonina e come antagonista della dopamina, dell’istamina e dei recettori adrenergici. Le sue principali applicazioni sono:

  • Trattamento dischizofreniadove sintomi come:
    • Delirio.
    • Allucinazioni.
    • Nervosismo.
    • Discorso incoerente.
  • Prevenzione delle ricadute nelle persone con schizofrenia.
  • disturbi diDisordine bipolareChe cosa:
    • disturbi maniacali
    • disturbi depressivi
  • Coadiuvante per il mantenimento preventivo del disturbo bipolare, in combinazione con altri farmaci.
  • Disturbo depressivo maggiore, situazione persistente di perdita di interesse nelle attività quotidiane.
  • Disturbo d’ansia generalizzato, una condizione di costante ansia e preoccupazione che colpisce le attività di una persona.
  • Terapia di mantenimento per prevenire stati d’ansia.

I farmaci come la quetiapina, che agiscono a livello del sistema nervoso centrale, sono di uso delicato. Dovrebbero essere usati solo su prescrizione medica e nelle dosi e frequenza indicate dal medico.

Presentazioni e forma di amministrazione

    Compresse da 25, 50, 100, 150, 200, 300 e 400 mg

    di Quetiapina, in scatole da 7, 10, 14, 15, 20, 28, 30 o 60 pezzi. Sono prodotti da Laboratorios Zydus Pharmaceuticals México, Torrent, Psicofarma, AstraZeneca, Asofarma de México, Sun Pharma e altri, con i marchi Aretaeus, Q-Mind, Rayar, Seroquel, Seroquel XR, Tim ASF, Zoqualo e altri, oltre a vari generici.

Dosaggio e usi consigliati per età

Presentazione Da 0 a 16 anni Adulti Volte al giorno
compresse No 25 a 100 mg 1 – 2

* Consultare il proprio medico per ricevere l’uso e il dosaggio corretti.

La dose indicata in tabella è iniziale per il primo giorno, corrispondente alla minima per le persone con insufficienza epatica, intermedia per gli anziani e più alta per gli adulti in generale. In tutti i casi, la dose deve essere aumentata nei giorni 2, 3 e 4, senza superare gli 800 mg al giorno.

A seconda della condizione, le dosi il giorno 1 sarebbero 50 o 100 mg, il giorno 2 con 100 o 200, il giorno 3 sarebbero 300 o 400 e il quarto giorno 300 o 600 rispettivamente. Dal quinto giorno la dose può ancora essere aumentata fino al raggiungimento dei risultati desiderati, senza superare il massimo consentito. Negli anziani l’aumento può essere solo di 50 mg al giorno per precauzione.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generale

    . Precauzioni speciali nelle persone soggette a una diminuzione della pressione sanguigna. Allergie o ipersensibilità

    . Non usare in persone allergiche al farmaco. mescolare con l’alcool

    . L’alcol può indurre sintomi depressivi del sistema nervoso centrale. Mescolare con altri farmaci

    . Non combinare con Antipirina o altri farmaci che agiscono a livello del sistema nervoso centrale, ad eccezione di Valproato e Litio. In altri casi, è necessario un aggiustamento del farmaco, come con antibiotici macrolidi, antimicotici azolici, fenitoina e altri.

Combinazione di quetiapina in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

ALTO RISCHIO

ALTO

L’ALLATTAMENTO

A BASSO RISCHIO

SOTTO

La quetiapina è elencata dalla FDA (Food and Drug Administration) come farmaco di rischio di tipo C. Non deve essere somministrata durante la gravidanza a meno che i benefici per la madre non superino i rischi per il feto. Non hanno determinanti nell’uomo, ma negli animali provoca danni al feto.

Secondo gli studi medici di e-lactancia.org, la quetiapina presenta un rischio molto basso per i bambini durante l’allattamento a causa della bassa filtrazione. La FDA afferma che la perdita può arrivare fino allo 0,43%, che è bassa, ma raccomanda di non usare il farmaco a causa degli alti rischi per il bambino. I laboratori di produzione ne vietano l’uso durante l’allattamento e suggeriscono di interromperlo se si decide di utilizzare il farmaco.

Effetti collaterali

L’uso di quetiapina può causare effetti collaterali in più di 1 persona su 10 che la usano. Questi includono quanto segue:

    Sistema nervoso centrale

    – Vertigini, vertigini, irritabilità e sonnolenza.

  • Apparato digerente– Secchezza delle fauci, dispepsia, costipazione e stanchezza generalizzata.
  • disturbi del metabolismo

    – Gonfiore di piedi e gambe dovuto all’accumulo di liquidi. Sistema circolatorio

    – Tachicardia e palpitazioni. disturbi della vista

    – Vista annebbiata. composizione del sangue

    – Diminuzione del numero di leucociti. Febbre

    .

Gli effetti collaterali che possono interessare da 1 a 10 persone su 100 che ne fanno uso sono:

    Sistema nervoso centrale

    – Blackout temporanei in cui la respirazione e il ritmo cardiaco possono essere interrotti. composizione del sangue

    – Riduzione del numero di neutrofili, un tipo di globuli bianchi, e aumento del glucosio. Sistema circolatorio

    – Diminuzione della pressione quando ci si alza in piedi. Vie respiratorie

    – Rinite e mancanza di respiro. disturbi del metabolismo

    – Aumento dell’appetito e aumento di peso.

Altri sintomi secondari che possono essere presentati in meno di 1 persona su 100:

    Sistema nervoso centrale

    – Difficoltà a parlare e a formare preghiere, sindrome delle gambe senza riposo e convulsioni. Apparato digerente

    – Difficoltà a deglutire cibi e bevande. Composizione del sangue

    – Aumento dei trigliceridi e del colesterolo, diminuzione delle piastrine, oltre ad altre. Reazioni allergiche

    – Sensibilità cutanea, reazione anafilattica. organi sessuali

    – Erezione continua con presenza di dolore. Sintomi extrapiramidali

    – Sindrome neurolettica maligna, complicanza dovuta all’uso del farmaco a livello cerebrale che provoca febbre, rigidità muscolare, movimenti involontari e deterioramento dello stato mentale, oltre ad altri sintomi. Ipotermia

    .

In merito a eventuali sintomi secondari deve essere informato il medico per prendere decisioni sulle dosi, la frequenza e l’uso del farmaco. Se si presentano sintomi extrapiramidali o una reazione anafilattica, è urgente recarsi in ospedale accompagnando un’altra persona. La mancata ricezione dell’attenzione immediata potrebbe essere fatale.

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello