Propafenona rezeptfrei online kaufen

26.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?:

Formula:Propafenona

Che cos’è?: Droga generica

Presentazioni: 150 mg / 300 mg

– Vendita Senza Ricetta

Rischi in gravidanza: medio

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol: medio

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 14/10/2019

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Guida alle informazioni sul propafenone

    Nomi commerciali

    : Norferon, Nistaken. Nome generico

    : Propfenona. serve per

    : Aritmia cardiaca.

Cos’è il Propafenone ea cosa serve?

Il propafenone è un antiaritmico di classe IC con effetto anestetico locale e antiaritmico utilizzato nel trattamento delle tachicardie e delle tachiaritmie ventricolari, delle extrasistoli ventricolari e sopraventricolari, inclusa la sindrome di Wolff Parkinson.

    tachicardia sopraventricolare:

    battito cardiaco anormalmente veloce dovuto a problemi di frequenza cardiaca (aritmie cardiache), che hanno origine al di sopra dell’atrio o del nodo atrioventricolare, si verifica quando gli impulsi elettrici che coordinano il battito cardiaco non funzionano correttamente. Può sembrare una vibrazione o una corsa nel cuore. extrasistoli

    : battiti extra anormali che iniziano in una delle due camere inferiori del cuore. Sindrome di Wolff-Parkinson:

    sindrome in cui vi è un battito cardiaco accelerato causato da un percorso elettrico aggiuntivo.

Il propafenone è uno stabilizzatore del muscolo cardiaco (miocardio). Questo medicinale rallenta la velocità di presentazione degli impulsi nervosi, riducendo la frequenza cardiaca e stabilizzando così il ritmo normale.

Presentazioni e forma di amministrazione

    compresse

    150, 300 mg in 1 scatola da 10, 20, 30 compresse. Prodotto dai laboratori Abbott e Kendrick con i marchi Norfenon e Nistaken.

[/h3]Dosaggio consigliato e usi per età[/h3]

Presentazione Bambini Adulti Volte al giorno
compresse 3,3-6,6 mg/kg uno 23

** USO E DOSAGGIO DEVONO ESSERE SEMPRE PRESCRITTI DA UN MEDICO **

Farmaci nei bambini:nei bambini la dose deve essere indicata in base al loro peso. La dose di riferimento è di 3,3-6,6 mg/kg per ogni assunzione e il massimo giornaliero consentito è di 20 mg/kg.

Negli adulti, di solito si inizia con una compressa da 150 mg tre volte al giorno o una compressa da 300 mg due volte al giorno. La dose può essere aumentata a intervalli giornalieri di 225 mg ogni 8 ore (675 mg/die) e, se necessario, a 300 mg ogni 8 ore (900 mg al giorno).

La sicurezza e l’efficacia di dosi superiori a 900 mg al giorno non sono state stabilite.

Si consiglia di consumare le compresse con abbondante acqua.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generali.

    È controindicato nei pazienti con insufficienza cardiaca scompensata, shock cardiogeno, tranne quando causato da aritmia, bradicardia grave, malattie polmonari ostruttive gravi, blocco atrioventricolare avanzato, sindrome del nodo senoatriale, ipotensione. Allergie o ipersensibilità

    . Questo medicinale non deve essere consumato da persone che hanno note allergie al propafenone e ad altri medicinali di composizione simile. mescolare con l’alcool

    . La miscelazione di questo farmaco con l’alcol non è raccomandata in quanto aumenta la possibilità di produrre gli effetti collaterali del farmaco. Mescolare con altri farmaci

    . l’assunzione di propafenone dovrebbe essere evitata contemporaneamente aamiodarone, poiché possono verificarsi gravi irregolarità del battito cardiaco. Né dovrebbe essere somministrato con anestetici locali, comelidocaina, poiché potrebbe avere un ulteriore effetto di abbassare la frequenza cardiaca.

Combinazione di Propafenone in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

RISCHIO MEDIO

MEDIO

L’ALLATTAMENTO

A BASSO RISCHIO

SOTTO

    Il propafenone non deve essere usato durante la gravidanza,

    Ilstudinegli animali hanno rivelato un aumento del peso placentare e un’ossificazione ritardata a una dose pari a circa un terzo della dose massima raccomandata nell’uomo (MRHD) su base mg/m2. Non ci sono dati controllati nella gravidanza umana. Il propafenone può essere utilizzato durante l’allattamento,

    Secondo studi medicie-lactancy.orgRappresenta un basso rischio per l’allattamento al seno. Abbastanza sicuro, probabilmente compatibile.

Effetti collaterali

L’uso del medicinale ha frequenti sintomi correlati che possono interessare più di 1 persona su 100. In generale sono:

    Senso del gusto:

    sapore amaro o metallico Sistema cardiovascolare:

    diminuzione della frequenza cardiaca,diminuzione della pressione sanguigna,bradicardia,vertigini. Apparato digerente:

    mal di stomaco, diarrea, nausea, vomito.

Allo stesso modo, in proporzioni minori, è stato anche possibile riscontrare alcuni sintomi come:

    pelle e appendici

    : eruzione cutanea. Sistema nervoso:

    ansia, insonnia, mal di testa. Sistema respiratorio:

    respirazione difficoltosa. Sistema cardiovascolare

    : insufficienza cardiaca, soffio cardiaco. Urinario:

    sangue nelle urine. Altri

    : gonfiore dei piedi o delle gambe, aumento di peso.

È importante che, in caso di comparsa di uno qualsiasi dei suddetti sintomi, informi immediatamente il medico.

Fonti mediche

:

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello