Medroxiprogesterona rezeptfrei online kaufen

32.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?: Regola il ciclo mestruale

Formula:Medrossiprogesterone 100%

Che cos’è?: Farmaco ormonale generico

Presentazioni: Soluzione iniettabile / Compresse

generico – Prescrizione

Rischi in gravidanza: alto

Rischi dell’allattamento al seno: medio

Rischi con l’alcol: alto

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 26/02/2020

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Che cos’è il medrossiprogesterone e a cosa serve?

Il medrossiprogesterone è un farmaco derivato daprogesterone, un ormone femminile che svolge importanti funzioni durante l’ovulazione e di conseguenza, nel ciclo mestruale, questo medicinale appartiene ad un gruppo di farmaci detti progestinici, che vengono utilizzati per aiutare quelle donne in cui per mancanza totale o parziale degli ormoni presentano difetti nel loro ciclo mestruale.

    Nomi commerciali

    : assegno, deposito-controllo. Nome generico

    : Medroxiprogesterona. Presentazioni e via di amministrazione:

    Soluzione iniettabile e compresse per somministrazione orale e intramuscolare. Il suo utilizzo più frequente è per

    : Regola il ciclo mestruale.

Più specificamente, questo medicinale è applicato nel trattamento di:

    Disturbi del ciclo mestruale. Amenorrea:

    Che corrisponde alla mancanza di mestruazioni per almeno tre periodi consecutivi senza alcun segno di gravidanza o menopausa. Sanguinamento disfunzionale:

    Consiste in un’emorragia vaginale molto abbondante, causata da un qualche tipo di disturbo ormonale. Endometriosi:

    Una malattia in cui il tessuto che riveste internamente l’utero (endometrio) si trova in luoghi diversi da questo, che provoca cambiamenti ormonali e mestruali come dolore, sanguinamento, cambiamenti nel ciclo mestruale e persino infertilità.

Presentazioni e forma di amministrazione

Il medrossiprogesterone può essere trovato nella presentazione della somministrazione orale e parenterale effettuata dai laboratoriPfizer.

    Soluzione iniettabile

    50 e 150 mg/ml in siringhe da 1 e 3 ml comeDeposito-Provera. compresse

    di 5 e 10 mg in contenitori da 10, 12 e 24 unità come

Dosaggio e usi consigliati per età

Presentazione bambini Adulti Volte al giorno
Soluzione iniettabile No 1/3 ml uno
compresse No 2,5/10 mg uno

** USO E DOSAGGIO DEVONO ESSERE SEMPRE PRESCRITTI DA UN MEDICO **

farmaci nei bambini: Questo è un farmaco con una notevole influenza ormonale, la cui azione può influenzare la crescita ossea, quindi il suo uso nei bambini non è raccomandato.

Quando viene utilizzata la soluzione iniettabile, la raccomandazione generale degli specialisti è di 1 ml per via intramuscolare, ogni tre mesi, iniziando con una dose i primi 5 giorni dopo l’inizio del ciclo mestruale.

Si consiglia di escludere una gravidanza prima di somministrare il farmaco.

La soluzione iniettabile deve essere agitata prima della somministrazione per garantire una sospensione omogenea.

L’uso di compresse di medrossiprogesterone è solitamente indicato in dosi da 2,5 a 10 mg una volta al giorno per 5 o 10 giorni fino al completamento di tre cicli mestruali, tuttavia questo di solito varia in base a molti fattori come la malattia o le condizioni del paziente ea discrezione del medico.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generale:

    L’uso del medrossiprogesterone non è raccomandato nei pazienti con malattie del fegato, così come nelle donne che hanno o hanno avuto un cancro al seno. Allergie o ipersensibilità:

    Le persone che sono state allergiche al medrossiprogesterone o ad altri componenti del farmaco non dovrebbero consumarlo. Mescolare con l’alcool:

    Questo medicinale non può essere miscelato con l’alcol poiché parte del suo metabolismo avviene nel fegato, che può causare effetti indesiderati. Mescolare con altri medicinali:

    L’uso del medrossiprogesterone può essere alterato se somministrato insieme a farmaci come Cytadren.

Combinazione di medrossiprogesterone in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

ALTO RISCHIO

ALTO

L’ALLATTAMENTO

RISCHIO MEDIO

MEDIO

    La somministrazione di medrossiprogesterone è totalmente controindicata

    in caso di gravidanza o quando si sospetta, poiché può alterare lo sviluppo degli organi sessuali del feto, anche secondo medlineplus.gov , il suo utilizzo durante il primo trimestre di gravidanza può causare aborto spontaneo. L’uso del medrossiprogesterone è consentito nelle madri che allattano

    perché secondo quanto pubblicato in e-lactancy.org il farmaco non può alterare la produzione di latte. Si consiglia comunque di iniziare il suo utilizzo una volta che l’allattamento al seno è ben stabilito, cioè tra 4 e 6 settimane dopo il parto.

Effetti collaterali

Alcuni effetti indesiderati possono verificarsi in 1 persona su 100, tra gli effetti registrati ci sono:

    Generale:

    Ritenzione di liquidi, variazioni di peso, ridotta tolleranza al glucosio, caduta dei capelli. Genitourinario:

    Sanguinamento intermestruale, alterazioni delle perdite vaginali, incline ad alcune infezioni vaginali. Sistema nervoso centrale:

    Mal di testa, sonnolenza. Apparato digerente

    : Nausea, vomito, calcoli biliari. Sulla pelle:

    Eruzioni cutanee, acne, prurito. Altri:

    Diminuzione del desiderio sessuale.

È di grande importanza che in presenza di uno o più di questi effetti collaterali si veda urgentemente un medico.

Fonti mediche

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello