Kaopectate rezeptfrei online kaufen

18.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?:

Formula:Neomicina/caolino/pectina

Che cos’è?: Medicina brevettuale

Presentazioni: 439 mg / 75 ml

– Vendita Senza Ricetta

Rischi in gravidanza: alto

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol:

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 14/05/2018

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Guida informativa Kaopectate

    Nomi commerciali:

    Kaopectate Nome generico

    : Neomicina / Caolino / Pectina Serve per:

    Diarrea

Che cos’è Kaopectate ea cosa serve?

Kaopectate è un farmaco che contiene tre sostanze che insieme aiutanocontrollare la diarrea acutacausato da batteri comeEscherichia coli, Salmonella, Shigella, Enterobacter e Proteus.

Kaopectate è consigliato per:

    Ridurre la diarrea acuta. Pulisci il tubo digerente

    di microbi (antisettico).

La sua formula contiene Neomicina che è aantibioticomolto attivo per le infezioni causate da batteri comuni nel tubo digerente; Caolino e Pectina, che sono composti che aiutano a controllare la diarrea aumentando la consistenza delle feci e riducendo il numero di movimenti intestinali.

Aiutano anche ad eliminare le tossine e le sostanze che irritano l’apparato digerente e causano la diarrea.

Presentazioni e forme di amministrazione

    compresse

    di 129 mg di Neomicina, 280 mg di Caolino e 30 mg di Pectinain scatole da 10 o 20 pezzi. Prodotto da Genomma Lab Laboratories con il marchio Kaopectate e da vari laboratori come farmaco generico con il nome di Neomicina/Caolino/pectina.

Kaopectate Dosaggio consigliato per età

Presentazione Da 0 a 12 anni Adulti Volte al giorno
compresse 1 compressa 2 compresse 4 a 6

** USO E DOSAGGIO DEVONO ESSERE SEMPRE PRESCRITTI DA UN MEDICO **

La dose deve essere aggiustata da un medico su base individuale in base alla gravità dei sintomi. Se dopo due giorni di utilizzo di Kaopectate persiste la diarrea, è necessario consultare nuovamente il medico.

È importante non assumere Kaopectate in caso di forte dolore addominale o febbre alta.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generali.

    Kaopectate non deve essere somministrato a pazienti con diagnosi di ostruzione intestinale (detta anche ostruzione intestinale o ileo). Inoltre, non deve essere somministrato in caso di forti dolori addominali o febbre alta. I pazienti con insufficienza renale devono essere valutati da un medico per determinare se possono assumere questo farmaco. allergie.

    Ipersensibilità a Neomycia, Caolino e/o Pectina. Mescolare con l’alcol.

    Non vi è alcuna controindicazione di questo medicinale con il consumo di alcol. Mescolare con altri farmaci.

    Non deve essere somministrato insieme ad anticoagulanti. Se hai un trattamento con penicillina, può ridurne l’efficacia.

Compatibilità di Kaopectate in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

ALTO RISCHIO

ALTO

L’ALLATTAMENTO

A BASSO RISCHIO

SOTTO

  • Non è consigliabile consumare Kaopectate durante la gravidanza poiché i suoi componenti attraversano la barriera placentare. Sebbene non ci siano studi che dimostrino malformazioni nel feto, la sua azione diretta è sconosciuta quando viene assorbita dalla placenta; Pertanto, il suo uso dovrebbe essere limitato ai casi in cui non vi siano altri agenti antidiarroici a basso rischio durante il periodo di gestazione. Esistono diversi farmaci indicati per controllare la diarrea il cui rischio si è dimostrato basso.
  • Kaopectate è sicuro durante l’allattamento; L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) lo considera un farmaco a bassissimo rischio per il lattante in quanto non viene assorbito, gran parte viene scartato con le feci e quindi non viene escreto nel latte materno.

Effetti collaterali

L’uso del medicinale ha frequenti sintomi correlati che possono interessare più di 1 persona su 100. In generale sono:

    Apparato digerente-

    nausea, vomito e dolore addominale. Rene-

    tossicità, nota come nefrotossicità, in pazienti con insufficienza renale, disidratazione o pazienti senili.

Se hai uno dei sintomi sopra elencati, consulta il tuo medico.

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello