Fenolftaleina rezeptfrei online kaufen

22.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?:

Formula:Fenolftaleina

Che cos’è?: Droga generica

Presentazioni: Scatole da 50 compresse da 60 mg

– Vendita senza ricetta

Rischi in gravidanza: alto

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol: alto

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 17/09/2019

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Guida alle informazioni sulla fenolftaleina

    Nomi commerciali:

    Gentilax Nome generico:

    Fenolftaleina Serve per:

    trattare la stitichezza

Cos’è la fenolftaleina e a cosa serve?

La fenolftaleina è un farmaco che rientra nella categoria dei farmaci lassativi. Servono a favorire e facilitare l’evacuazione delle feci e, quindi, sono utili per il trattamento di:

  • Stipsi: È un’alterazione a breve oa lungo termine della funzione intestinale che causa difficoltà nell’evacuazione delle feci perché diventano dure e secche. Ciò fa sì che la persona abbia un massimo di 3 movimenti intestinali a settimana, oltre a causare dolore e una sensazione di ostruzione nel retto.

Questo farmaco ha un meccanismo d’azione che è responsabileprevenire l’assorbimento intestinale di elettroliti e acqua al fine di aumentare il contenuto di liquidi presenti nell’intestino. Questa azione riesce a favorire più facilmente la mobilità dei rifiuti dallo stomaco all’ano.

Presentazioni e moduli di amministrazione

Questo farmaco è prodotto da laboratoriDott. Montfortsotto la seguente presentazione:

Gentilax:

    Fenolftaleina 60 mg compresse

    . Questi sono commercializzati in confezioni da 50 unità.

Dosi consigliate per età

Presentazione Da 0 a 12 anni Adulti Volte al giorno
compresse No 1 – 2 uno

*L’uso e il dosaggio devono essere sempre prescritti da un medico*

Farmaci nei bambini:Il trattamento con questo farmaco nei bambini deve essere conforme a criteri medici, che devono escludere l’esistenza di un’altra malattia e diagnosticare la stitichezza. Non è raccomandato per l’uso nei bambini di età inferiore ai 12 anni.

La dose può essere ridotta o aumentata a seconda della risposta della persona al farmaco. Inoltre, il trattamento deve essere di breve durata con un massimo di 6 giorni consecutivi.Se i sintomi persistono dopo questo periodo di trattamento con gentilax, consultare un medico.

D’altra parte, le compresse devono essere ingerite la sera dopo cena con un bicchiere d’acqua o un liquido naturale come latte o succo di frutta.

È molto importante bere da 6 a 8 bicchieri di liquidi durante il giorno per ammorbidire le feci., oltre a evitare i carboidrati in eccesso, eseguire routine di esercizi e ridurre la quantità di sale nei pasti.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generale

    : La somministrazione di fenolftaleina è controindicata per chi soffre di: insufficienza cardiaca, infiammazione dell’appendice, sanguinamento rettale, ostruzione parziale o totale dell’intestino, dilatazione nella parte terminale dell’intestino o fuori dall’ano, dolore addominale di origine sconosciuta , infiammazione del colon e del retto , grave malattia del fegato. allergie

    : Il suo consumo è da evitare in caso di ipersensibilità alla fenolftaleina o al resto dei componenti presenti nel gentilax. mescolare con l’alcool

    : La miscela di fenolftaleina con alcool è sconsigliata perché potrebbe interferire con l’effetto della sostanza, oltre a potenziare la comparsa degli effetti collaterali. Mescolare con altri farmaci

    : L’uso di altri farmaci durante il trattamento con fenolftaleina non è consentito perché ciò potrebbe diminuirne l’assorbimento. Questi farmaci includono antibiotici comeamoxicillinao tetracicline, diuretici come moduretico o biolattone, antiaritmici comeatenololoo nadololo e glicosidi cardiaci come lanacordin o lanirapid.

Compatibilità della fenolftaleina in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

ALTO RISCHIO

ALTO

L’ALLATTAMENTO

A BASSO RISCHIO

SOTTO

  • La fenolftaleina non può essere utilizzata durante la gravidanzapoiché, secondostudieffettuata, l’ingestione di detta sostanza durante questa fase potrebbe causare un’ostruzione dell’intestino crasso del feto, condizione nota anche come malattia di Hirschsprung. Pertanto, il suo uso è controindicato.
  • La fenolftaleina è compatibile con l’allattamento

    perché gli espertie-allattamentoindicano che, fino ad ora, non si sono verificati casi di sua escrezione nel latte materno, quindi il suo utilizzo è consentito perché non causerebbe alcun tipo di danno al neonato.

Effetti collaterali

Durante il consumo di fenolftaleina, possono verificarsi alcuni dei seguenti effetti collaterali:

Non comune (1 persona su 1.000):

    pelle e appendici

    : eruzione cutanea. Tratto digestivo

    : Diarrea, dolore addominale, vomito, nausea, feci mucose, crampi addominali. Tratto urinario

    : presenza di proteine ​​nelle urine, colorazione anomala delle urine.

Nel caso in cui una qualsiasi di queste reazioni avverse si manifesti frequentemente durante l’assunzione di questo medicinale, la somministrazione del medicinale deve essere interrotta e deve essere consultato un medico il prima possibile.

Fonti mediche

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello