Cardispan rezeptfrei online kaufen

15.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?: Per integrare la dieta. Per il controllo del peso.

Formula:Levocarnitina.

Che cos’è?: Integratore alimentare brevettato.

Presentazioni: Compresse, soluzione orale, soluzione iniettabile.

brevetto – Vendita senza ricetta.

Rischi in gravidanza: sotto

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol: alto

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 24/02/2020

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Cos’è Cardispan?

Cardispan è un integratore alimentare prescritto per compensare la carenza di questo composto nel corpo. La levocarnitina è un’ammina prodotta naturalmente nei reni, nel fegato e nel cervello, a condizione che tu abbia un’adeguata assunzione di carne rossa.

    Nomi commerciali

    : Cardispan. Nome generico

    : Levocarnitina, L-Carnitina o Carnitina. Presentazioni e via di amministrazione:

    Compresse, soluzione orale, soluzione iniettabile. Orale e intramuscolare. I suoi usi più frequenti sono per

    : Supplemento nutrizionale.

La mancanza di levocarnitina nell’organismo dà origine a un’ampia varietà di disturbi che possono essere curati assumendo l’integratore.

A cosa serve Cardispan?

Le principali malattie per le quali viene utilizzato sono:

    Carenza primaria di levocarnitina

    manifestato nei seguenti casi:

      Malattie muscolari. Distrofia muscolare

      , una condizione genetica che provoca perdita di massa muscolare e debolezza. cardiomiopatia

      , che è un ingrossamento del muscolo cardiaco che causa problemi di circolazione e respirazione. difetti metabolici alla nascita

    carenza secondaria,

    causato da uno o più dei seguenti disturbi:

    • Malattie metaboliche:
        Diabetetipo 2 mellito. ipertiroidismo

        , produzione eccessiva dell’ormone tiroxina che provoca perdita di peso, irritabilità, sudorazione e disturbi del ritmo cardiaco. Cetoacidosi diabetica

        , una complicanza del diabete che aumenta la produzione di chetoni. iperlipoproteinemia

        , che consiste in un’elevata quantità di grassi nel sangue. Obesità endogena

        malattia che impedisce la perdita di peso. Hipopituitarismo

        , così chiamato per la bassa produzione di ormoni ipofisari. polineuropatia diabetica

        , una condizione che danneggia i nervi a causa del diabete.

    • Malnutrizione dovuta a scarsa sintesi o basso consumo di alimenti che forniscono levocarnitina, che può verificarsi in casi come i seguenti:
        Cirrosi epatica. Lattanti alimentati con caseina o formule di soia. Neonati prematuri e di basso peso alla nascita. Persone rigorosamente vegetariane.
    • Elevato consumo di levocarnitina da parte dell’organismo:
        Persone che si allenano senza una corretta alimentazione. Attacco di cuore. Angina pectoris. Altre condizioni cardiache. Malattia vascolare periferica

        , un restringimento dei vasi sanguigni che riduce la distribuzione del sangue.

    • Perdita di levocarnitina per vari motivi come:
        Brucia. Gravidanza. Interventi chirurgici. Dialisi. Emodialisi. A causa dell’uso di farmaci

        come antidepressivi triciclici, antineoplastici o acido valproico.

    Medicina sportiva

    come integratore alimentare. Controllo del peso

    a causa dell’obesità dovuta all’eccesso di cibo o all’obesità esogena.

A seconda del motivo dell’uso di questo medicinale, è consigliabile consultare un medico di medicina generale o uno specialista dello sport, al fine di ottenere una prescrizione adeguata e ottenere i risultati di salute desiderati.

Dosaggio e usi consigliati per età

Presentazione Da 0 a 12 anni Adulti Volte al giorno
compresse No 1 g 23
Soluzione orale 30% 0,33 ml/kg/giorno 3,3 ml 23
soluzione pediatrica Da 1 a 2 ml/kg/giorno 10 ml 23
Soluzione iniettabile Da 50 a 100 mg/kg/giorno Da 50 a 100 mg/kg/giorno 3

*Uso e dosaggio devono sempre essere prescritti da un medico*

Farmaci nei bambini:Le dosi dei bambini sono generalmente la metà di quelle degli adulti, ma possono arrivare fino a 2,5 g, ipotizzando l’uso di 100 mg/kg al giorno nei casi di carenza primaria. La soluzione deve essere accompagnata con un bicchiere d’acqua dopo l’assunzione.

L’uso di questo medicinale nelle donne in gravidanza deve essere somministrato a dosi per adulti con una frequenza di 2 volte al giorno. Le dosi negli adulti possono essere aumentate fino a 5 g al giorno a seconda delle esigenze e del peso della persona, sulla base di un rapporto di 50 mg/kg. Le compresse devono essere masticate prima della deglutizione e sia esse che la soluzione orale devono essere somministrate insieme ad acqua o succhi. La soluzione iniettabile viene somministrata per via.

Presentazioni e forma di amministrazione

    compresse masticabili

    1 gcome Levocarnitina, in scatole da 20 pezzi. Sono prodotti da Grossman Laboratories con il marchio Cardispan. Soluzione orale 300 mg/ml

    come Levocarnitina, in bottiglia da 60 ml. Prodotto da Grossman Laboratories con il marchio Cardispan. Soluzione orale pediatrica con 100 mg/ml

    , come la Levocarnitina, in una bottiglia da 120 ml. Prodotto da Grossman Laboratories con il marchio Cardispan. 1 g di soluzione iniettabile

    , come Levocarnitina , in scatole da 5 flaconcini. Prodotto da Grossman Laboratories con il marchio Cardispan.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generale

    .Attenzionesoprattutto nelle persone con infiammazione del pancreas e in quelle con ipertiroidismo. Gli studi confermano che essendo una sostanza presente nell’organismo, non ha effetti tossici, quindi non ha quasi controindicazioni. Allergie o ipersensibilità

    . Non ci sono informazioni che si verificano allergie, ma è conveniente essere vigili. mescolare con l’alcool

    . Il medicinale mira ad eliminare il grasso, mentre l’alcol ha l’effetto opposto accumulandolo. Mescolare con altri farmaci

    . Non utilizzare con colina, acido pantotenico, acido valproico,Amiodarone,warfarino propafenone.

Combinazione di Cardispan in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

A BASSO RISCHIO

SOTTO

L’ALLATTAMENTO

A BASSO RISCHIO

SOTTO

  • Cardispan è compatibile con la gravidanza.Il suo contenuto di levocarnitina è catalogato dalFDA(Food and Drug Administration) come farmaco di rischio di tipo B. Il suo uso può essere raccomandato come integratore e per fornire abbastanza Levocarnitina al feto. La levocarnitina riduce i rischi di autismo nei bambini. La dose nelle donne in gravidanza è leggermente ridotta rispetto ad altri adulti.
  • Cardispan è compatibile con l’allattamento al seno.Secondo studi medicie-lactancy.org, la levocarnitina contenuta in Cardispan è a bassissimo rischio. Il laboratorio di produzione ne suggerisce l’uso in questa fase perché è un componente naturale del latte materno e da cui dipendono i bambini.

Effetti collaterali

I sintomi secondari non sono molti, anche se possono interessare circa 1 persona su 100. Questi sono i seguenti:

    Apparato digerente

    – Nausea, crampi addominali, vomito e gastrite. cattivo odore corporeo

    .

Meno frequentemente e in relazione a dosi elevate superiori a 5 g di farmaco al giorno, possono verificarsi:

    Apparato digerente

    – Feci molli e diarrea.

Indipendentemente da quanto siano pochi e lievi, è importante informare il medico di eventuali effetti collaterali. Sebbene non ci sia una storia di risposte allergiche, sono sintomi di cui essere consapevoli per agire immediatamente se si verificano.

Fonti mediche

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello