Carbamazepina rezeptfrei online kaufen

28.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?:

Formula:Carbamazepina.

Che cos’è?: Droga generica

Presentazioni: 100 mg / 200 mg / 400 mg / 20 mg per ml.

– Vendita di prescrizione.

Rischi in gravidanza: significa, medio

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol:

Articolo revisionato e approvato daLa nostra équipe medicaseguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 26/05/2017

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Guida informativa sulla carbamazepina

    Nomi commerciali

    : Carbazina, Neugeron, Tegretol, ecc. Nome generico

    : Carbamazepina. serve per

    : Epilessia.

Che cos’è la carbamazepina ea cosa serve?

La carbamazepina è un farmaco indicato principalmente per le condizioni causate da insufficienze nervose nel corpo, sia nei pazienti diabetici che epilettici. Alcuni dei suoi usi principali sono:

  • Per controllare le convulsioni causate dall’epilessia.
  • Prevenire e controllare la progressione della neuropatia diabetica, cioè il danno alle terminazioni nervose che provoca intorpidimento e dolore alle estremità.
  • Polidipsia, cioè una condizione che ti incoraggia a bere troppo spesso.
  • Poliuria, una condizione che ti costringe a urinare in grandi quantità.
  • Diabete insipido, cioè quello che presenta sintomi di sete, minzione eccessiva e molto frequente.
  • Nevralgia glossofaringea, presenza di dolori simili a scosse elettriche nella lingua, nelle orecchie, nelle tonsille e nella gola.
  • Nevralgia del trigemino, simile al glossofaringeo ma presente in varie parti del viso.
  • Combatti i sintomi della sindrome da astinenza da alcol.
  • Per il trattamento del bipolarismo. Aiuta a prevenire o ridurre il ripetersi di stati bipolari.
  • Combattere il disturbo da deficit di attenzione nei bambini e nei giovani.
  • Sclerosi multipla, una condizione che interrompe la comunicazione tra il cervello e il corpo. Si manifesta con perdita di equilibrio, debolezza muscolare, problemi di memoria, ecc.
  • Attacchi incontrollabili di singhiozzo.

Questi tipi di farmaci devono essere utilizzati solo su prescrizione medica, poiché richiedono una diagnosi accurata per ottenere i benefici. Deve essere assunto con la frequenza indicata e per tutto il tempo indicato dallo specialista. La sospensione arbitraria del farmaco può causare crisi epilettiche di maggiore gravità e persino la morte.

Presentazioni e forma di amministrazione

    Compresse, compresse e confetti da 200 mg / 400 mg

    come Carbamazepina in scatole da 10, 20, 30, 40, 50, 60, 100 e 200 pezzi. Prodotto da Laboratorios Armstrong, Psicofarma, Bioresearch, Novartis Farmacéutica e Laboratorios Best, con i marchi Sepibest, Tegretol, Carbazina, Bioneuril e Neugeron. 20 mg sospensione orale. / 1 ml,

    in contenitori da 120 ml. Prodotto da Psicofarma, Bioresearch e Armstrong Laboratories con i marchi Carbazina, Bioneuril e Neugeron.

Dosaggio e usi consigliati per età

Presentazione Da 0 a 12 anni Adulti Volte al giorno
Compresse, pastiglie e pillole No. 100 a 400 mg 23
Sospensione orale 50 – 200 mg 100 a 400 mg 23

*ConsultazioneConsultare il proprio medico per l’uso e il dosaggio corretti.

La dose massima giornaliera per i bambini è di 1 g, per i giovani dai 12 ai 15 anni è di 1,2 g e per gli adulti di età superiore ai 15 anni è consentito fino a 1,6 g nel trattamento dell’epilessia.

Le dosi indicate possono essere aumentate ogni settimana fino ad ottenere risultati migliori, senza superare le quantità massime giornaliere consigliate.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generale

    . Il trattamento con carbamazepina deve includere esami del sangue regolari per controllare i livelli di acido folico e vitamina B12, leucociti, piastrine e altri componenti. Inoltre, dovresti avere una revisione continua della pressione sanguigna, della temperatura corporea, dei riflessi pupillari, della funzione renale e vescicale, della respirazione e della funzione cardiaca. Non usare in persone con depressione del midollo osseo. Allergie o ipersensibilità

    . Il suo uso non è raccomandato nelle persone allergiche al farmaco. mescolare con l’alcool

    . Bere alcol durante il trattamento con il medicinale aumenta la probabilità di avere convulsioni. Mescolare con altri farmaci

    . Non somministrare il trattamento a persone che stanno assumendo Diazepam o barbiturici a rischio di coma. Né durante l’assunzione di Protriptilina, Imipramina, Clozapina, Desipramina, Amitriptilina, Nortriptilina o che stanno assumendo o hanno assunto inibitori della monoamino ossidasi nelle ultime due settimane.

Combinazione di carbamazepine in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

RISCHIO MEDIO

MEZZO, MEDIO

L’ALLATTAMENTO

RISCHIO MOLTO BASSO

MOLTO BASSO

La carbamazepina è classificata dalla FDA (Food and Drug Administration) come un farmaco a rischio di tipo D, che può essere pericoloso per il feto. I produttori ne sconsigliano l’uso in gravidanza, soprattutto durante il primo trimestre.

Secondo studi medici di e-lactancia.org, la carbamazepina è compatibile con l’allattamento al seno mostrando perdite insignificanti. Tuttavia, produttori come Armstrong Laboratories suggeriscono di non utilizzarlo durante l’allattamento.

Effetti collaterali

La carbamazepina è un farmaco di uso delicato. Anche con tutte le cure mediche necessarie che includono vari test giornalieri, possono verificarsi sintomi spiacevoli in 1 o più persone su 10.

Gli effetti più frequenti sono:

    Problemi dell’apparato digerente

    – Nausea e vomito. Meno spesso secchezza delle fauci, costipazione, diarrea, dolore addominale, infiammazione dello stomaco o del pancreas. Sistema nervoso centrale

    – Difficoltà a coordinare i movimenti, sonnolenza e vertigini. A volte mal di testa. Meno frequentemente si verificano movimenti muscolari involontari in varie parti del corpo, linguaggio confuso, tremori e vari sintomi che possono essere gravi. problemi di sangue

    – Diminuzione della proporzione di leucociti. Con minore incidenza anche vari tipi di anemia, disturbi ai linfonodi o ghiandole, basso contenuto di granulociti e altri componenti. Fatica

    .

Gli effetti meno frequenti che il medicinale può causare sono:

    metabolismo e nutrizione

    – Mancanza di appetito, povera di acido folico, oltre a vari tipi di porfiria, che sono caratterizzati da dolore addominale di tipo nervoso. ghiandole ormonali

    – aumento di peso, confusione mentale, anomalie neurologiche, ritenzione di liquidi, disturbi elettrolitici, ecc. disturbi psichiatrici

    – Allucinazioni, agitazione, aggressività, depressione, psicosi, ecc. Problemi nel cuore

    – Alterazione del flusso sanguigno, alterazione del ritmo del battito cardiaco, insufficienza cardiaca, ecc. problemi vascolari

    – Diminuzione o aumento della pressione, embolia polmonare, collasso circolatorio, ecc. Congiuntivite

    . Epatite

    . disturbi della pelle

    – Orticaria, prurito, bruciore, acne, colorazione della pelle rossa o violacea, caduta dei capelli, pelle morta, ecc. Impotenza

    . Ritenzione urinaria

    .

Eventuali sintomi devono essere segnalati immediatamente al medico senza interrompere l’uso del farmaco.

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello