Budesonida rezeptfrei online kaufen

31.00

Categoria:

VEDI OFFERTE

Cosa serve?:

Formula:Budesonida.

Che cos’è?: Droga generica.

Presentazioni: 0,032 mg / 0,064 mg / 0,2 mg / 0,25 mg / 0,4 mg / 0,5 mg / 1 mg.

– Vendita di prescrizione.

Rischi in gravidanza: alto

Rischi dell’allattamento al seno: sotto

Rischi con l’alcol:

Articolo rivisto e approvato dal nostro team medico seguendo la politica editoriale
Ultimo aggiornamento: 26/12/2017

Consulta il tuo medicoper sempre/NOautomedicare / Questo è unguida informativa

Indice

Guida informativa sulla budesonide

    Nomi commerciali

    : Bentabud, Entocort, Libonide, Miflonide, Pulmicort, ecc. Nome generico

    : Budesonida. serve per

    : Rinite allergica / Asma bronchiale / Infiammazione intestinale.

Cos’è la Budesonide ea cosa serve?

Budesonide è un farmaco antinfiammatorio del gruppo dei corticosteroidi, che viene utilizzato principalmente per i disturbi respiratori, sebbene abbia anche altre applicazioni. I suoi usi principali sono:

  • Infiammazione intestinale che colpisce il retto e il colon.
  • Asma

    . Bronchite

    ostruttivo cronico, che si manifesta con tosse ed espettorazione per diversi mesi e persino anni. Broncopneumopatia cronica ostruttiva

    , comprende varie condizioni che rendono difficile la respirazione ostruendo il passaggio dell’aria ai polmoni. rinite allergica stagionale

    , condizione allergica in risposta al polline e ad altre sostanze nelle varie stagioni. Si manifesta con naso che cola, prurito, lacrimazione, starnuti e altri sintomi. rinite allergica perenne

    , una condizione simile a quella stagionale ma che si verifica in qualsiasi momento dell’anno. Può essere causato da acari, peli di animali, condizioni ambientali, sostanze chimiche e altri composti.

  • Per polipi nasali.

Viene utilizzato nella nebulizzazione per l’aspirazione attraverso la bocca, per i disturbi legati ai polmoni e dal clistere rettale per le infiammazioni intestinali. È necessario seguire le istruzioni mediche per ottenere i risultati attesi nel più breve tempo possibile.

Presentazioni e forma di amministrazione

    Compresse da 2,3 mg

    di Budesonida in scatole da 7 pezzi. Sono prodotti da AstraZeneca Laboratories con il marchio Entocort. Capsule per inalazione orale da 0,2 o 0,4 mg

    di Budesonida in scatole da 30 o 60 pezzi. Sono prodotti da Novartis Laboratories con il nome commerciale Miflonide. Flacone spray da 0,032, 0,064 o 0,1 mg

    di Budesonide, in flaconi da 60, 120 o 240 dosi. Prodotto da Laboratorios Sandoz, AstraZeneca e altri, con i marchi Bentabud, Rhinocort Aqua e altri. Sospensione per nebulizzazione con 0,25, 0,5 o 1 mg

    di Budesonida, in scatole da 5 o 20 fiale. È prodotto da AstraZeneca e Pisa, con i marchi Pulmicort e Libonide. Aerosol in dosi di 0,1 e 0,2 mg

    in contenitore da 150 o 200 dosi. Prodotto da Boehringer Ingelhem Promeco e AstraZeneca, con i marchi Numark e Pulmicort.

Dosaggio e usi consigliati per età

Presentazione Da 1 a 11 anni Adulti Volte al giorno
compresse No 2,3 mg uno
capsule 0,2 mg (6 anni e oltre) 0,2 a 0,4 mg 2 – 4
bomboletta spray 0,032 mg per narice (da 2 a 5 anni) 0,128 mg per narice (dai 6 anni in su) uno
Sospensione 0,25 a 0,5 mg 0,5 a 1 mg 1 / 2
Aerosol Da 0,1 a 0,2 mg (6 o più vecchi) 0,2 mg Due

*Consultare il medico per ricevere la dose corretta.

La dose dovrebbe essere sempre impostata al minimo che fornirà risultati nella persona con qualsiasi mezzo.

Il trattamento con compresse per clistere viene utilizzato la sera prima di coricarsi e deve essere eseguito per 2-8 settimane.

Le capsule devono essere utilizzate con il dispositivo Aerolizer.

Per aspirazione attraverso un flacone spray per adulti, la dose può essere distribuita in 2 dosi giornaliere. Si consiglia di sciacquare la bocca con acqua dopo ogni assunzione.

Quando si utilizza la sospensione, le dosi giornaliere possono essere distribuite in 2 dosi, se la dose che rimane per occasione è compatibile con la concentrazione della scarica. Quello mostrato nella tabella è per l’inizio del trattamento, come mantenimento può arrivare fino a 2 mg al giorno per i bambini e fino a 4 mg per gli adulti.

La dose di aerosol è iniziale anche nel caso degli adulti. In mantenimento può essere fino a 1,6 mg al giorno dai 12 anni in su. Nei bambini, quello iniziale è lo stesso di quello di mantenimento.

Trova le farmacie vicino a teTrova filiale

Controindicazioni e avvertenze

    Generale

    . Non dovrebbe essere usato in persone con tubercolosi o malattie del fegato. Non dovrebbe essere applicato se ci sono infezioni locali da virus o batteri, o in attacchi acuti di asma. Allergie o ipersensibilità

    . Non usare in caso di allergia ai corticosteroidi. Mescolare con l’alcol.

    Non sono note interazioni con l’alcol. Mescolare con altri farmaci

    . Non utilizzare con rifampicina, claritromicina, amiodarone, ritonavir, amiodarone, nelfinavir, ketoconazolo e itraconazolo.

Combinazione di budesonide in gravidanza e allattamento

GRAVIDANZA

ALTO RISCHIO

ALTO

L’ALLATTAMENTO

A BASSO RISCHIO

SOTTO

La budesonide è considerata dalla FDA (Food & Drug Administration) un farmaco di rischio di tipo C se usato per via orale e B per via nasale. Non indica la classificazione per uso rettale. AstraZeneca sottolinea che esistono studi che indicano rischi di malformazioni se utilizzato all’inizio della gravidanza. In generale, i laboratori suggeriscono di utilizzare il farmaco solo dove i benefici superano di gran lunga i rischi.

Secondo studi medici di e-lactancia.org, Budesonide è compatibile con l’allattamento al seno grazie alla sua bassa filtrazione. La FDA osserva che l’uso nasale è generalmente accettato durante l’allattamento, ma non ci sono dati sull’uso orale o rettale. I produttori indicano che le dosi sono troppo basse per aspettarsi perdite elevate che potrebbero causare danni.

Effetti collaterali

L’uso di budesonide ha effetti collaterali che si verificano comunemente da 1 a 10 persone su 100 che la usano. Questi sono:

    Apparato digerente

    – Nausea, flatulenza e diarrea. disturbi della pelle

    – Eruzioni cutanee rossastre, prurito e orticaria. sistema respiratorio

    – Tosse, irritazione nasale, epistassi, irritazione della gola, alterazioni della voce e infezioni fungine.

Meno frequentemente, possono verificarsi i seguenti effetti collaterali:

    Sistema nervoso centrale

    – Agitazione, ansia, aggressività, psicosi, nervosismo, irrequietezza, depressione, mal di testa e insonnia. Reazioni allergiche

    – Reazione anafilattica. disturbi agli occhi

    – Glaucoma e cataratta. Disordini muscolo-scheletrici

    – Perdita ossea, diminuzione della crescita nei bambini e affaticamento generale. sistema respiratorio

    – Ulcerazioni nella mucosa del naso.

È importante informare il medico della presenza di sintomi secondari senza sospenderne l’uso, poiché questi dovrebbero essere ridotti gradualmente a seconda della dose utilizzata. In caso di reazione anafilattica, è giustificato sospendere il farmaco, oltre al fatto che è importante andare dal medico per le cure di emergenza.

Controlla i prezzi dei farmaci

Carrello